Trattamenti IT

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

La conservativa è la branca dell’odontoiatria specializzata nella rimozione della carie e nella successiva ricostruzione del dente, procedura che consente di ridare ai denti una forma e una funzione corretta.

Fino a 10 anni fa quasi tutte le otturazioni venivano eseguite in amalgama, un materiale metallico molto resistente ma antiestetico; un grande svantaggio dell’amalgama dentaria è quello di essersi dimostrato meccanicamente sfavorevole in quanto a lungo termine può portare a frattura delle pareti residue del dente.

ui-005-860x573

Negli ultimi anni sono stati introdotti nuovi materiali detti materiali compositi che stanno dimostrando notevoli vantaggi. I compositi sono materiali estetici che vengono forniti al dentista in diversi colori pertanto sarà possibile eseguire ricostruzioni completamente invisibili all’occhio del paziente; inoltre permettono di mantenere integra molta più struttura dentale sana rispetto all’amalgama; infine grazie alla loro proprietà adesiva prevengono il rischio di frattura caratteristico delle otturazioni in amalgama.

LA CARIE

COME PREVENIRE LE CARIE?

  • Lavare i denti con lo spazzolino almeno due volte al giorno e passare il filo interdentale quotidianamente per rimuovere la placca nello spazio interdentale e sotto il margine gengivale
  • Effettuare regolari visite di controllo dal dentista. La prevenzione può evitare l’insorgenza di problemi e fa in modo che problemi di minore importanza non diventino seri
  • Seguire une dieta equilibrata che limiti i cibi ricchi di amido e zuccheri. Quando si assumono questi alimenti, bisogna cercare di mangiarli ai pasti principali invece che sotto forma di spuntini fuoripasto per diminuire il numero di volte in cui i denti sono esposti agli acidi
  • Usare prodotti per l’igiene orale contenenti fluoro, incluso il dentifricio.

COME SAPERE SE SI HA UNA CARIE?

Soltanto il tuo dentista ti può dire con certezza se hai una carie. Questo perché le carie si sviluppano sotto la superficie dentale, laddove è impossibile vederle. Quando mangi del cibo contenente carboidrati (zucchero e amido), i batteri della placca si nutrono a loro volta di questi carboidrati e producono acidi che corrodono l’interno del dente. Con il tempo, lo smalto dentale inizia a indebolirsi sotto la superficie mentre la parte esterna rimane intatta. Quando l’erosione diventa abbastanza importante, la superficie crolla formando una carie.
carieghh carieh
È più probabile che le carie si formino nelle cavità presenti sulle superfici masticatorie dei denti posteriori, nello spazio interdentale e vicino al margine gengivale. Il miglior modo per individuarle e curarle prima che diventino un problema serio è quello di effettuare regolari visite di controllo dal dentista.

COME SI PROCEDE SE SI HA UNA CARIE?

L’otturazione serve per ripristinare un dente danneggiato dalla carie e per riportarlo alle sue normali funzioni e alla sua forma originaria. Per rimuovere la carie,  il dentista toglie prima di tutto la parte cariata del dente, quindi pulisce la zona interessata e infine riempie la cavità con un materiale apposito.

L’otturazione è necessaria per chiudere spazi in cui potrebbero penetrare i batteri e prevenire un ulteriore cariarsi del dente.

Se la carie o una frattura hanno danneggiato gran parte del dente, sono consigliati o una corona o una capsula. Se la carie ha raggiunto il nervo può essere curato con una terapia canalare della radice, in cui viene rimosso il nervo danneggiato.

In passato i materiali usati per le otturazioni spesso erano l’oro e l’amalgama (una lega di mercurio, argento, rame, stagno e alcune volte zinco), mentre ora si tende ad usare materiali piu estetici come le resine composite che sono realizzate per essere dello stesso colore dei denti e quindi usate dove si desidera ottenere un risultato più naturale.

Gold Silver White